L’ETICA NEI PROGETTI FINANZIATI DALLA UE

L’Etica è veramente un elemento unico e trasversale nelle proposte e nei progetti finanziati dalla UE. La sua importanza è cresciuta durante i periodi di programmazione del 7° Programma Quadro e di HORIZON 2020, ed è stata ampiamente confermata nei regolamenti relativi a HORIZON EUROPE. Tutte le proposte inviate nel quadro del programma HORIZON EUROPE e di un certo numero di altri programmi finanziati dalla UE sono sottoposte sia ad una valutazione tecnico/scientifica che a una verifica Etica, e superare brillantemente entrambe è fondamentale per essere finanziati.

Il primo passo nell’affrontare i temi Etici in una proposta è compilare la tabella di autovalutazione. Se una proposta solleva uno o più dei temi inseriti in quella tabella, è anche obbligatorio compilare l’autovalutazione etica. Essa deve includere una descrizione degli argomenti, spiegazioni su come trattarli per assicurare la compliance etica ed ogni documento rilevante (ad esempio autorizzazioni o permessi già disponibili con relativa data di scadenza).

L’autovalutazione etica diventerà parte del Grant Agreement e potrà, quindi, far sorgere obblighi vincolanti che successivamente potranno essere verificati attraverso verifiche etiche, revisioni o audit.

I temi Etici emergono in molti settori. Per i progetti di Horizon Europe, oltre agli esempi più ovvi quali quelli relativi al campo medico, ai protocolli di ricerca nelle scienze sociali, all’etnografia, alla psicologia, agli studi ambientali, alle ricerche nell’ambito della sicurezza, ecc., possono riguardare la partecipazione volontaria dei soggetti coinvolti nella ricerca e la raccolta dei dati che possono essere considerati personali. Nel caso di Digital Europe e EDF, la raccolta di dati personali e lo sviluppo e l’applicazione di ogni forma di IA sono ovvi candidati. Comunque, i temi Etici possono emergere anche in molti altri settori.

I membri del nostro staff hanno un rilevante background sul tema dell’Etica, sia dal punto di vista legale che amministrativo, e alcuni di essi sono anche inclusi nell’Albo UE degli Esperti Indipendenti Esterni di Etica. In tale veste sono coinvolti nella verifica e nella valutazione Etica delle proposte inviate per il finanziamento e dei progetti approvati nel quadro dei vari programmi e schemi di finanziamento UE, sin dal periodo del 7° Programma Quadro. Alcuni dei programmi per i quali sono state realizzate le verifiche e le valutazioni includono il 7° Programma Quadro, Horizon 2020, quelli dell’Irish Research Council, le Marie Skłodowska-Curie Actions e i bandi che riguardano l’attuale programmazione finanziaria.

Questa rilevante esperienza nel campo, insieme a un forte e affidabile background professionale ed expertise, sono le basi delle nostre attività di ricerca, formazione e consulenza nel campo dell’Etica nei progetti finanziati dalla UE. In particolare, il team dei progetti di EuroCrime è stato responsabile dei temi Etici nei progetti finanziati dalla UE MARGIN e PROTASIS, e sono attualmente membri di rilievo dei Comitati Etici interni dei progetti RE-TREAT e ENCLAVE. Negli ultimi due progetti, EuroCrime è stato il partner incaricato di redigere le linee guida per l’Etica, che supportano tutte le attività dei progetti. Per ulteriori dettagli sui progetti si visiti la sezione sui progetti finanziati dalla UE a questo link.

 I nostri esperti offrono supporto, formazione e consulenza a enti pubblici, privati e istituzioni su tutti i temi Etici toccati nel processo di pianificazione e gestione di un progetto UE. In particolare, i nostri esperti hanno una rilevante esperienza nel trattare i seguenti temi:

  • Protezione dei Dati e GDPR con una speciale attenzione agli aspetti legali, Ricerca nelle Discipline Umanistiche, dati sensibili e sanitari, trasferimento internazionale dei dati, coinvolgimento di gruppi/persone vulnerabili nelle attività di progetto, e uso dei dati personali ai fini di ricerca;
  • Etica dell’Intelligenza Articiale e dei Sistemi Autonomi e Intelligenti, che risultano temi particolarmente rilevanti nei bandi di HORIZON EUROPE.

 

In nostri esperti sono disponibili a:

  • In veste di EuroCrime, essere parner di progetto e di Consorzi, divenendo partner responsabile della gestione dell’Etica per il progetto, e fornire il proprio supporto per, ad esempio, completare la tabella di autovalutazione Etica e la sezione di autovalutazione Etica della proposta, coordinare il Work Package e le Tasks dedicati all’Etica, presiedere, organizzare e coordinare il Comitato Etico, offrire un supporto continuo ai partner nel trattare i temi Etici, prendersi cura delle deliverables legate all’Etica e del soddisfacimento di eventuali requisiti Etici;
  • Offrire un supporto ed una consulenza professionali a istituzioni pubbliche e private esterne, aziende, ONG, università, partenariati ed altri soggetti interessati a trattare i temi Etici nei progetti durante la fase di redazione e invio della proposta;
  • Offrire un supporto ed una consulenza professionali ai soggetti sopra menzionati sul tema della compliance Etica per l’intera durata del progetto, ad esempio fornendo supporto per il soddisfacimento dei Requisiti Etici o divenendo membri del Comitato Consultivo Etico Esterno;
  • Divenire Consulenti Etici per il progetto sin dal suo inizio (fase progettuale);
  • Offrire formazione sui temi Etici nei progetti finanziati dalla UE, compresa la protezione dei dati e il GDPR, l’Etica dell’Intelligenza Artificiale e dei Sistemi Autonomi e Intelligenti, e l’Etica della Ricerca.

 

In questa pagina – Immagine: “Is there grey area here?” di Carol (vanhookc) licenza CC BY-NC-SA 2.0